Chi ha perso tutto ha bisogno di te

Aiuta chi è povero e solo a trovare un posto sicuro dove dormire e un pasto caldo da mangiare.
Alessandra e noemi

Chi ha perso tutto ha bisogno di te

Aiuta chi è povero e solo a trovare un posto sicuro dove dormire e un pasto caldo da mangiare.

Il Natale nelle mense di Operazione Pane

Operazione Pane ogni anno sostiene 14 mense francescane in tutta Italia e una realtà francescana ad Aleppo, Siria. Scopri mensa per mensa cosa hanno preparato per festeggiare il Natale in questo 2020 così difficile.

MENSA PADRE ERNESTO, BOLOGNA

La mensa dell’Antoniano, in questo periodo di feste, resterà aperta tutti i giorni, festivi compresi. Grazie a Fondazione Rava che ha donato ingredienti e cibi di ottima qualità, potremmo garantire ai nostri ospiti un menù per le feste tutto speciale. 

Continua la distribuzione dei pacchi a 63 nuclei famigliari seguiti da Antoniano: sono previste consegne per tutto il mese di dicembre e riprenderanno nelle prime settimane di gennaio. 

MENSA SAN BERNARDINO, VERONA

La mensa San Bernardino di Verona resterà aperta fino al 31 dicembre. Hanno organizzato una giornata per i loro volontari in cui sarà celebrata una messa dedicata a loro per ringraziarli e salutarli prima delle feste. I frati hanno aderito all’iniziativa “Scatole di Natale”, attiva in tutto il territorio di Verona, grazie alla quale gli ospiti nei giorni di festa oltre il pranzo d’asporto riceveranno in dono dei pacchi regalo.

MENSA SANT’ANTONIO, TORINO

Nella mensa di Torino per le feste natalizie non potendo organizzare eventi e attività per evitare assembramenti, i frati con gruppi di volontari si sono organizzati per andare a trovare a casa e portare regali alle persone sole, anziane e malate. Saranno date alle famiglie dei pacchi spesa natalizi per passare al meglio le feste. 

 

CENTRO SANT’ANTONIO, MILANO

La mensa di Milano ha organizzato un evento in chiesa in cui sono invitati a partecipare gli ospiti e i volontari, non mancheranno canti e storie sulla nascita del presepe. Il 24 e il 25 ci sarà la distribuzione dei sacchetti, il giorno Natale ci sarà per gli ospiti in fila un’animazione per strada.

MENSA SANT’ANTONIO, LA SPEZIA

I frati della mensa di La Spezia hanno pensato a un menù speciale per la Vigilia ed il Natale. “L’emergenza ha reso tutto più difficile e faticoso ma l’importante è restare vicino a chi ha più bisogno” fr. Sergio.

 

CONVENTO SAN FRANCESCO A RIPA, ROMA

Nel convento San Francesco di Roma è stato organizzato un concorso divertente dedicato ai ragazzi che fanno parte del progetto di accoglienza, ma che coinvolge anche tutti i frati e i volontari che quest’anno non sono riuscirti a prestare il loro servizio a Ripa. Infatti, i ragazzi per partecipare all’iniziativa “Natale a Ripa” devono girare un breve video in cui recitano una poesia o cantano una canzone in modo divertente e originale. I vincitori saranno annunciati il giorno di Natale, quando verrà trasmesso il video composto dalle tre performance scelte.

CENTRO DI ACCOGLIENZA SANT’ANTONIO, CATANZARO

La mensa Sant’Antonio di Catanzaro resterà aperta fino il 24 dicembre e riaprirà a gennaio. Ma in vista delle feste saranno organizzati alcuni eventi per aiutare a sostenere la realtà: a Natale sarà organizzata una mostra d’arte online, il cui ricavato sarà destinato interamente al centro d’accoglienza.  Continua la distribuzione dei sacchetti alimentari: nell’ultima settimana prima di Natale sono previsti per gli ospiti dei menù speciali. Il 24 dicembre verranno regalati agli ospiti i panettoni ricevuti in donazione. 

 

MENSA PADRE ABRAHAM, PALERMO

La mensa di Palermo ha aderito all’iniziativa “Scatole scalda cuore” grazie alla quale la comunità può donare delle scatole con all’interno regali da distribuire ai senza fissa dimora e alle famiglie che si rivolgono ai frati. Martedì 22 dicembre è prevista la mensa per strada in cui si lascerà ai senza tetto un pasto caldo e le “scatole scalda cuore”. Il 25 e il 26 dicembre invece i frati porteranno i pacchi alle famiglie.

MENSA DEI POVERI, PAVIA

In questo periodo la mensa dei poveri di Pavia ha intensificato il servizio delle docce.  Il 24 dicembre la mensa offrirà un pasto speciale, in linea con il tradizionale menù delle feste: gli ospiti troveranno purè, cotechino e lenticchie. Alcuni ragazzi e ragazzi delle scuole superiori vicine alla mensa di Pavia, hanno preparato dei piccoli pensieri e cartoline d’auguri che verranno donati agli ospiti della mensa.

 

MENSA SANTUARIO MADONNA DELLE GRAZIE, MONZA

Alla mensa di Monza il 23 e il 24 oltre la distribuzione del pasto d’asporto sarà dato agli ospiti un pacchetto contenente una sciarpa e un cappello.

MENSA DI NOSTRA SIGNORA DEGLI ANGELI, GENOVA

La mensa di Genova è ancora in piena emergenza, per cui è difficile pensare o dedicarsi ad altri progetti che non siano solo la distribuzione dei sacchetti alimentari. La mensa in ogni caso resta aperta tutti i giorni tranne il lunedì. 

 

CONVENTO SAN DANIELE, LONIGO

I frati prepareranno per i propri ospiti dei pacchettini natalizi accompagnati a dei bigliettini di auguri. Questi pacchetti natalizi vengono distribuiti anche il mercoledì durante la consegna delle ceste destinate alle famiglie. La mensa sarà chiusa solo nei giorni festivi.

CONVENTO E SANTUARIO DI SANTA MARIA DELLE GRAZIE, VOGHERA

La mensa di Voghera resterà aperta tutti i giorni. In questo periodo sta accogliendo circa 30 ospiti senza fissa dimora a cui ogni giorno viene offerto il pasto. Nei giorni di festa verranno consegnati pasti speciali e natalizi. Alle 120 famiglie seguite, poi, con l’aiuto dei volontari vengono consegnati a casa pacchi alimentari contenenti alcuni cibi tipicamente natalizi.

 

PROGETTO PADRI SEPARATI, BACCANELLO

“Il progetto Padri separati” di Baccanello in questo periodo di feste accoglie sei nuovi papà che sono entrati in convento da ottobre scorso. La bellezza di vivere in comunità per chi sta attraversando un momento di difficoltà è quella di avere comunque l’occasione di passare le feste in compagnia di qualcuno. L’ultimo dell’anno si farà una cena e una festicciola per augurarsi un nuovo e migliore anno.